17. In pratica, come debbo utilizzare il contenuto della soluzione per OCC?

Se sei un professionista (dottore commercialista o revisore contabile, avvocato, notaio e sei stato incaricato dal Tribunale a svolgere gli adempimenti che la Legge 3/2012 attribuisce all’Organo di Composizione della Crisi, potrai utilizzare il presente set di moduli per semplificare la tua attività e rendere più economico e redditizio il tuo compenso.

Sulla base della nostra esperienza, l’organizzazione del lavoro dell’OCC non è cosa semplice; diventa pertanto importante conoscere le modalità operative per limitare, specie nello svolgimento delle prime pratiche di lavoro, il tempo che deve essere impiegato per realizzare l’attività.

La nostra esperienza ci ha anche fatto comprendere che gli OCC saranno chiamati ad operare la redazione del piano del consumatore, o dell’accordo del debitore soprattutto per indebitamenti medi e con attivi esigui; di conseguenza il compenso dell’OCC, calcolato sulla base del decreto n. 30 del 25/01/2012 e del decreto n. 202 del 24/09/2014, sarà relativamente  modesto, in quanto legato all'ammontare che viene offerto ai creditori nel piano di esdebitazione.

Premessa all'uso di questo set di documenti, è il fatto che lo stesso non può essere, in nessun caso, considerato esaustivo.

Qui di seguito elenchiamo alcuni documenti presenti nel set, che potranno agevolare e velocizzare il lavoro:

  1. Accettazione dell’incarico del professionista nominato OCC;
  2. Comunicazioni ex art. 9 L. 3/2012 a: Agenzia delle Entrate, Equitalia, Ufficio tributi del Comune;
  3. Richiesta autorizzazione accesso a banche dati ex art. 15 comma 10 L. 3/2012;
  4. Richiesta autorizzazione accesso a Centrale Allarme Interbancaria;
  5. Richiesta autorizzazione accesso a Centrale Rischi della Banca d’Italia;
  6.  Richiesta di delega/revoca per apertura cassetto fiscale;
  7. Elenco anagrafico dei creditori, con indicazione delle singole esposizioni (schema);
  8. Elenco dei beni del debitore (schema);
  9. Diffida al debitore dell’incarico per inadempienze da parte di quest’ultimo;
  10. Delega per ritiro carichi pendenti all’Agenzia delle Entrate;
  11. Delega per ritiro estratti di ruolo Equitalia;
  12. Circolarizzazioni dei creditori (lettere);
  13. Test sulla completezza del piano;
  14. Attestazione standard;
  15. Comunicazione ai creditori dell’avvenuto deposito del ricorso;
  16. Trasmissione ai creditori della relazione relativa ai consensi espressi e sul raggiungimento delle percentuali (lettere);
  17. Check list dell’attività dell’OCC;
  18. Calcolo compenso dell’OCC.

Per realizzare questo pacchetto non abbiamo fatto altro che organizzare le metodologie che noi stessi giornalmente adottiamo quando i nostri professionisti operano come OCCC nei Tribunali.

Per elaborare i contenuti di questo pacchetto standard, abbiamo impiegato parecchio tempo operativo nell’ottimizzare le prime versioni dei testi e su questi testi abbiamo sviluppato diverse metodologie integrate di lavoro che ora sono fruibili a tutti.

Il pacchetto consente al professionista nominato come OCC dal Tribunale di operare al pari di un nostro consulente interno, sin da subito, in un percorso guidato e completo utilizzando dei testi standard in formato Word liberamente adattabili al caso specifico e già “ testati “ in diversi Tribunali del Nord Italia.

Il vantaggio operativo nella fruizione di una simile esperienza realizzata da noi sul campo, e trasferita nei testi che compongono la soluzione è notevole e va ben al di al del tempo risparmiato nel solo comporre i testi.

La vera utilità che giustifica l’acquisto del pacchetto è la sua immediata fruibilità secondo standard oramai diffusi in diversi Tribunali del Nord Italia con successo e il fatto che il professionista possa modulare/personalizzare i ricorsi partendo da una base operativa solida e testata.